I muscoli, se sono più forti, riescono a mantenere il corpo in una posizione verticale migliore ed a farlo muovere. La vostra muscolatura é come una rete di fili che serve a mantenere su un’antenna televisiva. Se i fili sono egualmente in tensione sia dalla parte destra sia dalla parte sinistra allora l’antenna starà dritta, ma se un filo è leggermente allentato, automaticamente l’antenna o si inclinerà o cadrà. Lo stesso accade con il corpo: se i muscoli intorno alla colonna vertebrale sono forti in ugual misura e lavorano come dovrebbero, allora la colonna vertebrale stara dritta, ma se un muscolo comincia ad “allentarsi” allora i problemi iniziano.

 

Sfortunatamente tante persone non hanno i muscoli in equilibrio per cui tante delle colonne vertebrali che noi chiropratici vediamo, sono colonne che hanno bisogno di aiuto e rieducazione per essere in grado di rimettersi in forma e essere capace di sopportare i movimenti di ogni giorno. I muscoli sono molto efficienti e diventano forti o deboli a seconda dell’uso che uno ne fa. Visto che la maggior parte di noi sta tanto tempo seduto davanti a un scrivania o guida per ore, spesso i nostri muscoli non vengono stimolati adeguatamente . Di conseguenza, diventano deboli mentre i muscoli che vengono usati di più diventano più forti e resistenti. Questa combinazione di debolezza e forza sono la causa di tante posture errate, di dolori cronici e contratture muscolari, che a loro volta, possono portare ulteriori rischi alla struttura del corpo.

Se non trattata, questa diversità in tensione muscolare tende ad aggravarsi, dovuto a un fenomeno chiamato “inibizione reciproca”. Reciproca inibizione letteralmente vuol dire “spegnere gli opposti”. Per spiegarsi meglio: per ogni muscolo che muove il tuo corpo in una direzione, ci sono dei muscoli che automaticamente muovono nella direzione opposta. Per evitare che questi muscoli continuino a lavorare l’uno contro l’altro, ogni volta che un muscolo si muove in una direzione, il muscolo opposto verrà spento, così che tanta energia e sforzo verranno risparmiati dal nostro corpo. Ma, quando un muscolo é costantemente usato in un modo sbagliato, i muscoli opposti vengono continuamente “spenti”, facendoli indebolire e atrofizzare.

Questo fenomeno é particolarmente visibile in persone che lavorano tanto alla scrivania, perché vanno ad usare sempre gli stessi muscoli dell’alta schiena e quelli del petto per quasi tutto il giorno facendo spegnere i muscoli opposti. Il modo più semplice per correggere questa diversità di potenza muscolare é quello di fare esercizi mirati a rinforzare e rieducare i muscoli che sono stati indeboliti nel tempo in concomitanza alla  terapia chiropratica, in modo che si possa ritornare ad uno stato di benessere ottimale.

 

Tutti gli articoli