Per ottimizzare il propio benessere, bisogna analizzare le cause di un eventuale disturbo e fare tutti i cambiamenti di vita necessari per ripristinare il normale funzionamento del corpo.

 

La grande differenza che esiste tra un approccio chiropratico e quello standard della medicina tradizionale consiste nel fatto che quello chiropratico cerca di reinstaurare l’autoguarigione del corpo, credendo infatti che se si riesce a mettere di nuovo il corpo in una situazione ottimale, esso riesca automaticamente a guarire se stesso in quanto organismo perfetto! Questo approccio non va ad aggiungere niente al sistema, al contrario va a togliere qualsiasi cosa possa andare ad interferire con il normale processo di guarigione rimuovendo le sublussazioni. Un’approccio tradizionale invece, cerca di trattare il sintomo aggiungendo qualcosa che provenience dal di fuori del corpo come ad esempio, medicine, operazioni o alter procedure.

INSIDE OUT vs OUTSIDE IN (dentro a fuori vs fuori a dentro)

Se un paziente ha la pressione alta, l’approccio standard sarebbe quello di scegliere l’adeguata medicina per questa persona così che la pressione si abbassi. Questo aiuterà ad abbassare la pressione ma non andrà di sicuro ad aiutare a capire il perché di questa pressione alta: l’avere un problema neurologico, l’essere sovrappeso, il mangiare troppo salato, una dieta troppo ricca di grassi, il fatto che non si faccia piu esercizio ecc…

L’APPROCCIO SALUTARE

Sample image

L’essere in salute è uno stato ottimale per una buona funzionalita del corpo. Un approccio salutare, è quello di guardare il corpo come un tutt’uno e non come una divisione di parti. Se un paziente si presenta nella clinica con un problema di mal di testa, questo non vuol dire che il chiropratico si concentrera sulla testa, anzi, tante volte il problema é ben lontano da dove il paziente sente il sintomo. Infatti, magari quel mal di testa deriva dal fatto che il bacino del paziente non é in equilibrio e per cui attuando compensazioni, il corpo va a portare tantissimo stress sulla muscolatura posteriore della capo ed ecco che si forma un trigger point a livello occipitale che riferisce dolore alla testa. Se il chiropratico in questo caso basasse il suo trattamento solo e soltanto lì dove il paziente dice di aver male, il dolore continuerebbe a tornare, senza mai dargli tregua. Invece, se con vari test chiropratici e ortopedici si trova esattamente la causa di questo problema (per esempio il bacino), il chiropratico si concentrerà sul bacino, in quanto aggiustando quello, il problema della testa migliorerà di conseguenza. Ecco che con questo sistema si va ad ottimizzare tutto il corpo, in quanto ora esso riesce a curarsi meglio prevenendo futuri mal di schiena e persistenti mal di testa.

Un buon mantenimento del corpo incoraggia una guarigione naturale e minimizza trattamenti invasivi, che dovrebbero essere somministrati solo se assolutamente necessari. Quando il corpo riesce a lavorare propriamente, tende a guarire bene nonostante le condizioni che si manifestano. E soprattutto, quando il corpo guarisce e si cura bene si manifesta un altro livello di benessere che va oltre l’essere assintomatici o senza dolore ma ci dà una porta aperta per una buona vitalità, una salute vibrante e ci dà una possibilità di sperimentare la nostra vita al meglio in quanto la nostra salute mentale e fisica sarà ottimale.

Tutti gli articoli