La Trinità

La trinità della vita = Intelligenza innata + Forza Innata + Materia Innata

Secondo i principi della filosofia chiropratica, ogni essere vivente ha il 100% dell’Intelligenza Innata E il 100% della Forza Innata che gli serve. Ha anche una data forma fisica, che costituisce il terzo elemento della Trinità.

Per godere di una perfetta salute, è necessario possedere il 100% dell’intelligenza, il 100% della forza e il 100% della materia. In altre parole, tutti e tre gli elementi devono essere presenti in quantità e qualità ottimali. Abbiamo già visto che questo è sempre vero per i primi due elementi. La struttura della “materia”, invece, – il nostro corpo fisico – è talvolta inferiore al 100%. Il nostro organismo o le sue facoltà possono presentare delle anomalie (temporanee o permanenti) che ostacolano l’espressione dell’intelligenza.

Nel caso dell’uomo, ciò significa che “perfetta salute” è un’espressione relativa. Ciascuno di noi può essere sano solo quanto lo permettono i limiti della sua materia fisica. Le persone nate con difetti cardiaci congeniti, per esempio, possono essere sane quanto lo permette la loro struttura.

Le persone sottoposte ad amputazione di un braccio non possono farselo ricrescere, pur avendo il 100% dell’intelligenza e il 100% dell’energia. Vi sono limitazioni intrinseche nell’organismo umano che non possono essere superate dall’Intelligenza Innata.

Tuttavia, entro i limiti imposti dalla nostra particolare struttura fisica, Intelligenza Innata ed Energia Innata lotteranno per mantenere il più alto livello possibile di salute. Talvolta questo sforzo è ostacolato da interferenze nella normale trasmissione dell’energia alla materia.

Per capire che tipo di interferenza può interessare il nostro organismo, dobbiamo comprendere come l’Intelligenza Innata ne governa le varie parti attraverso l’Energia Innata.

Come abbiamo osservato, il cervello genera, o converte, impulsi elettrici, che eccitano le singole cellule e dicono loro che cosa fare per adattarsi al fabbisogno dell’organismo in quel momento. Tali impulsi sono sospinti lungo un complesso sistema di nervi, che collegano il cervello a organi, tessuti, ghiandole e cellule dell’organismo.

Pensiamo al sistema nervoso come a una spessa fune, fatta di numerosi fili uniti insieme. Dal cervello, la “fune” si estende lungo la colonna vertebrale, protetta da una struttura ossea flessibile. Via via che si procede verso il basso, varie sezioni della fune si discostano da essa per passare attraverso piccole aperture tra le ossa della colonna, le vertebre. In seguito, si separano ulteriormente, finché ogni singolo filo non si collega con il suo obiettivo designato.

A volte, tuttavia, le vertebre subiscono una sublussazione (uscendo dal corretto allineamento), e chiudono parte dell’apertura. Ciò può “comprimere” il nervo e ridurre o alterare il normale flusso di Energia Innata nell’organismo. È come quando si schiaccia un tubo di gomma: l’acqua scorre lo stesso attraverso il tubo, ma non a potenza piena.

Ove presenti, le sublussazioni interferiscono con l’espressione al 100% dell’intelligenza attraverso il 100% dell’energia e l’organismo viene a trovarsi in una cosiddetta condizione di “mal-essere”. Questo non va confuso con il termine “malattia”, riferito a specifiche affezioni, diagnosticate, denominate e trattate dal dottore in medicina.

Il termine chiropratico “mal-essere” si riferisce a una situazione in cui l’espressione dell’Intelligenza Innata è inferiore al 100%. Poiché ogni organismo è diverso e ogni variazione corporea può avere molte differenti ramificazioni, i chiropratici non si dedicano all’esercizio accademico di etichettare un’affezione o di somministrare farmaci o trattamenti per curarne i sintomi.

La chiropratica va alla radice del problema e si adopera per ripristinare la capacità dell’organismo di raggiungere un’espressione dell’Intelligenza Innata pari al 100%. E lo fa individuando ed eliminando eventuali sublussazioni, che potrebbero interferire con il flusso dell’Energia Innata. Una volta ripristinato quel flusso, l’organismo riprenderà la consueta lotta per una salute ottimale.

Il meccanismo della Trinità della Vita – Intelligenza Innata, Energia Innata e Materia Innata – è la realizzazione più alta dell’Intelligenza Universale. Nessuno può essere così arrogante da pensare che tale disegno si possa migliorare. I chiropratici non tentano una simile impresa. Invece, concentrano i loro sforzi nel tentativo di permettere a quel disegno di funzionare come dovrebbe: senza interferenze.

Tutti gli articoli