In Italia sappiamo per certo che la maggior parte degli atleti professionisti, prima delle performance agonistiche, si sottopongono ad un check-up chiropratico. La maggior parte delle squadre di calcio di serie A, tra cui il Milan, l’Inter, Juventus, la squadra nazionale di canottaggio e gli atleti diversamente abili di sci e di hockey usano costantemente uno o più chiropratici all'interno del loro staff medico e questi sono solo alcuni esempi. 

Gli atleti hanno ricevuto beneficio dalla chiropratica per anni; purtroppo però questo fatto è venuto a conoscenza dei media solo recentemente. Atleti di ogni tipo, dall'atleta del week-end a quello di livello mondiale pussono ricevere beneficio dalla chiropratica, in quanto la chiropratica non utilizza farmaci ed migliora le performance degli atleti ristabilendo una buona connessione tra mente e corpo, riducendo così i rischi di traumi e i tempi di recupero da incidenti vari.

“Stimerei che il 90% di tutti i miglior atleti mondiali fanno uso di trattamenti chiropratici per prevenire incidenti e per aumentare il loro potenziale della performance”  Sean Atkins, PhD, Exercise Physiologist.

Nelle olimpiadi e para-olimpiadi del 2012 di Londra la chiropratica è stata ufficialmente inserita all'interno dello staff medico a disposizione di tutti gli atleti. I chiropratici coinvolti sono stati 18.

Eppure già da tempo molti atleti e campioni a livello mondiale usano questo tipo di approccio medico come prevenzione. Alcuni esempi sono:

Lance Armstrong, Tiger Woods, Jerry Rice, Sidney Crosby, Dan O’ Brian, Arnold Swarzenegger, Johnny Damon, Serena Williams, Usain Bolt.

Riporto qui sotto alcune delle loro citazioni:

“Il Team non era composto solo da ciclisti. C’erano anche meccanici, massaggiattori, chefs e medici. Ma l’uomo più importante del nostro team era probablimente il chiropratico.”– Lance Armstrong, 7 volte campione del Tour de France.

“Quando arrivi a giocare nelle lega NFL i colpi diventano più duri. Proprio per questo vedo un chiropratico, perché dopo questi colpi ho bisogno di raddrizzare il mio corpo” - Maurice Jones Drew, NFL Running Back, Jacksonville Jaguars

“Fino a quando vedrò un chiropratico, mi sento sempre un passo avanti agli altri” – Tom Brady, New England Patriots ~ 3 time Superbowl Champion and 2 time Superbowl MVP.

“Questi ragazzi sono coloro che mi hanno rimesso in sesto e mi hanno fatto tornare a giocare quando ormai avevo perso le speranze. Sono dei professionisti e Dio me li ha fatti incontrare per una ragione.” – Terrell Owens, NFL Wide Receiver

“Io credo nella chiropratica e so che funziona. Probabilmente conoscete tutti la mia lunga storia. Il football è uno sport duro e vigoroso e la chiropratica è stata la chiave per farmi continuare a giocare cosi a lungo.” – Jerry Rice, Wide Receiver ~ 3 time Superbowl Champion and Superbowl MVP

“Sollevare pesi e essere trattato regolarmente da un chiropratico sono le cose che mi hanno fatto diventare un golfista migliore. Vado da un chiropratico fin da quando mi posso ricordare: é importante quanto praticare il mio swing. - Tiger Woods ~ 14 time PGA Championship Golfer

“Senza il chiropratico non sarei mai stato consistente durante tutta la stagione” – Johnny Damon, MLB Center Fielder and two time World Series Champion.

“Ovviamente non puoi competere al meglio se il tuo corpo non è in perfetto equilibrio. Il tuo corpo non può guarire se la tua schiena non è sana. Ogni atleta che io conosca nell’atletica e nella corsa, prima o poi ha visto un chiropratico. Nell’atletica e nella corsa è fondamentale. La chiropratica è qualcosa che nessuno rifiuta o nega.” - Dan O’Brian, Olympic Gold Medallist ~ Decathlon

“I bodybuilder hanno usato moltissimo la chiropratica per rimanere sani e in salute. Io ho notato che era meglio farsi vedere dal mio chiropratico regolarmente da sano piuttosto che andare dopo aver subito l’infortunio. Gli atleti e la chiropratica sono un team perfetto.” - Arnold Schwarzenegger, 7 time Mr. Olympia, Governor of California

 

Un recente studio pubblicato nel giornale “BMC Musculoskeletal Disorders” ha concluso che le cure chiropratiche sono efficaci nel ridurre significativamente il numero di infortuni negli atleti australiani di football nonché efficaci nel diminuire i tempi di ristabilimento degli atleti dopo infortuni al ginocchio.

Un’altra ricerca condotta nel 2010 ha concluso che la chiropratica aiuta nel ridurre infortuni a bicipiti femorali, infortuni da non contatto al ginocchio e strappi muscolari agli arti inferiori, riporto qui sotto l’esatta conclusione:

• Infortuni ai bicipiti femorali – quattro atleti del gruppo chiropratici hanno saltato le partite rispetto ai 14 dell’altro gruppo di controllo.

• Infortuni al ginocchio (non per diretto contatto fisico) – un atleta assegnato al gruppo chiropratico ha saltato le partite rispetto a 24 dell’altro gruppo.

• Strappi muscolari agli arti inferiori: quattro atleti assegnati al gruppo chiropratico  hanno saltato le partite rispetto ai 21 dell’altro gruppo.

I fatti parlano chiaro! Un chiropratico nel vostro team medico non può far altro che apportare beneficio ai vostri atleti.